Edyta sbrigati

Il fuoco è una forza altamente distruttiva. Se trova sostanze sensibili alla combustione a modo suo, le sottopone alla perfetta distruzione. Un processo di combustione non pianificato può coprire quasi tutti i materiali a noi noti: solidi, liquidi e gas. Vari metodi antincendio sono usati nella relazione dal materiale bruciato alla prevenzione incendi. Il più interessante è senza dubbio l'acqua. Tuttavia, non può essere utilizzato in nessun esempio. Schiume o polveri sono spesso accettate negli incendi.Meno popolare è giocare a vapore per soffocare il fuoco e mitigarne la diffusione. La minore popolarità del vapore deriva liberamente dall'ultimo, che può essere utilizzato solo in luoghi chiusi anche per estinguere solo incendi specifici. Il vapore come materiale estinguente (estintore a vapore non si forma come prova per estinguere le foreste in fiamme. Non descrive che non è importante usarlo quando si spegne la legna in fiamme. Il vapore è una soluzione funzionale, tra l'altro, durante gli incendi negli appartamenti per l'essiccazione del legno, tuttavia l'area di queste stanze non deve superare i 500 metri quadrati.Il processo di spegnimento a vapore conta di alimentarlo sotto pressione nella regione del fuoco. Grazie a ciò, i gas infiammabili che si muovono nella sua area vengono diluiti, diminuisce anche la concentrazione di ossigeno, che a sua volta ne impedisce la crescita e dopo pochi minuti si spegne il fuoco. Il vapore è associato non solo all'estinzione di incendi di solidi, ma anche a liquidi e gas. Tuttavia, negli esempi moderni, il fuoco deve diffondersi solo all'interno di un'area chiusa. In un paese aperto, il vapore acqueo perde la sua efficacia come materiale estinguente.