Recensioni di agenzie di sviluppo del settore

Lo sviluppo più rapido delle tecnologie industriali, uno sguardo ai buoni risultati di produzione, all'energia e alle dimensioni dei processi su superfici come stampa, tessuti, materie plastiche, chimica, ottica e imballaggi aumenta il rischio di scariche elettrostatiche. Fino a che punto il processo produttivo viene intensificato, fino a che punto sorgono i carichi che devono essere neutralizzati per non mettere in pericolo la sicurezza degli utenti.

Idealis

Le scariche incontrollate di cariche elettrostatiche accumulate possono innescare la miscela di alcool e aria con l'aiuto della scintilla risultante, provocando così anche un'esplosione. Le aziende che gestiscono in questi casi, tra l'altro, la messa a terra elettrostatica, la pulizia delle superfici, la neutralizzazione o la carica elettrostatica, stanno affrontando questo tipo di problemi.La messa a terra elettrostatica è un meccanismo di messa a terra associato alla prova del corretto caricamento di serbatoi che trasportano materiali o liquidi sfusi. Un gran numero di cariche elettrostatiche si concentra sulle loro dimensioni. Il collegamento al sistema di messa a terra dell'autocisterna è necessario prima del processo di caricamento. Questo seleziona il rischio di accensione. Altre situazioni difficili sono l'alloggiamento nel caso di tubi, valvole, soffianti, che durante la produzione di materiali sfusi a causa di vibrazioni o rientranze possono separarsi tra loro e comportare un rischio di accensione. Grandi contenitori macinati o contenitori pieni di sostanze infiammabili. Esistono anche contenitori senza messa a terra utilizzati nei processi di miscelazione e miscelazione. Praticamente tutti i club nel processo di produzione generano cariche elettrostatiche, che si tratti di caricare materiali in contenitori flessibili o persino di riempire manualmente barili o lattine. La messa a terra elettrostatica è necessaria perché può causare scariche tra il personale, le attrezzature e i contenitori e in un'area a rischio di insorgenza può causare accensione ed esplosione.